BpVi e Vb, Viola incontra Padoan

Il consigliere delegato di Banca Popolare di Vicenza, Fabrizio Viola, questa mattina si è recato negli uffici del Ministero del Tesoro per un incontro con i vertici del Dicastero. E’ quanto si apprende da fonti finanziarie, dopo che ieri lo stesso Ministero guidato da Pier Carlo Padoan ha spiegato di seguire con attenzione l’andamento della transazione proposto ai soci azzerati dalla Popolare di Vicenza e da Veneto Banca.

Al Mef Viola ha incontrato il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, con cui ha discusso per circa un’ora della situazione di Popolare Vicenza e Veneto Banca, che stanno mettendo a punto un piano di ristrutturazione che comporterà una importante ricapitalizzazione a cui dovrà partecipare anche lo Stato. Si è trattato, a quanto si apprende, di un incontro interlocutorio. Proseguono intanto le interlocuzioni informali del Tesoro con Bruxelles per capire le modalità di intervento a sostegno di Veneto Banca e Popolare di Vicenza. Ieri ambienti del Mef hanno espresso la propria preoccupazione per l’andamento dell’offerta di transazione proposta dai due istituti ai soci azzerati e hanno chiarito che non ci sarà spazio per rimborsi più alti anche in caso di ingresso dello Stato nel capitale.