Mira, Lega: «non protesteremo contro spettacolo “gender”»

La Lega Nord alla fine getta la spugna: non manifesterà contro lo spettacolo “Fa’afafine – Mi chiamo Alex e sono un dinosauro” oggi in programma a villa Teatro Villa Dei Leoni a Mira (Venezia). Come scrive Alessandro Abbadir a pagina 30 su La Nuova Venezia, lo spettacolo era stato ripetutamente accusato dai leghisti e dall’assessore regionale all’istruzione Elena Donazzan di diffondere la cosiddetta ideologia “gender”. «Restiamo – spiega il segretario comunale del partito mirese Stefano Deppieri – contrari al tipo di messaggio che veicola lo spettacolo. Uno spettacolo pensato per i più piccoli che genera confusione sessuale (…) Abbiamo detto la nostra e continueremo a farlo senza però disturbare la libera espressione delle idee. Non vogliamo che la nostra battaglia di principio possa essere confusa come una operazione strumentale da campagna elettorale». «Per fortuna – spiega l’assessore alle politiche sociali Francesca Spolaor- non ci sarà alcuna manifestazione politica davanti a dei bambini. Direi che ha prevalso il buon senso».