Elezioni Mira, Brugnaro punta su Lucarda per unire centrodestra

Prove d’unità nel centrodestra mirese. Come scrive Alessandro Abbadir su La Nuova Venezia Forza Italia punta sul nome di Paolo Lucarda, imprenditore di pompe funebri e capogruppo uscente del partito in consiglio comunale. L’obbiettivo è fare come a Venezia promuovendo una lista civica “fucsia” in grado di unire tutte le anime del centrodestra e fare fronte comune contro M5S e Pd. «Si apre un dialogo con tutte le forze politiche che sono decise a cambiare il destino di questa cittadina di 40 mila abitanti che per 5 anni a causa dell’ideologia grillina è rimasta letteralmente isolata dal resto del territorio provinciale e comprensoriale – spiega Paolino D’Anna- consigliere comunale a Venezia con la lista di Luigi Brugnaro ed ex candidato sindaco del Pdl a Mira alle ultime elezioni -.

«Bisogna far crescere a Mira l’imprenditorialità e bisogna creare i presupposti per portare nuovi posti di lavoro dopo anni in cui tutto è rimasto fermo. Paolo Lucarda è la figura di candidato di cui avremo bisogno. Una persona benvoluta da tutti, mirese da sempre e che soprattutto conosce la gente e il territorio e si fa in quattro per dare una mano a chi ha bisogno. Sui nomi però sarà la coalizione a decidere quello giusto per correre uniti e vincere le elezioni. Vogliamo uno schieramento fatto anche di cattolici moderati e liberali – conclude D’Anna – che parli alla gente di problemi concreti e che li affronti con moderazione senza eccessi populistici».

Tags: ,