Sorpresa: Parco Colli Euganei è salvo

Il Parco dei Colli Euganei non diventerà una riserva di caccia. Come scrive Filippo Tosatto sul Mattino a pagina 2, lunedì approderà in giunta una nuova delibera regionale messa a punto su proposta dell’assessore all’Ambiente Cristiano Corazzari che aumenta la superficie protetta del parco da 18.694 a 18.784 ettari. La delibera, elaborata dopo una lunga trattativa con tutti i 15 Comuni nel perimetro del parco, è la risposta alle proteste sollevate da più parti contro il progetto di legge di Sergio Berlato (FdI) che intendeva ridurre del 50% l’area protetta del parco per permettere la caccia.

Il divieto di caccia ai cinghiali rimarrà dunque inalterato ma, per arginare il problema della loro proliferazione incontrollata (sono stimati oltre 10 mila capi con crescita esponenziale annua del 220%) è stato varato un piano di cattura che consente una media mensile di un centinaio di abbattimenti.