Gronchi (ex ceo BpVi): «Stato intervenga»

L’amministratore delegato della Cassa di Risparmio di San Miniato, Divo Gronchi, già ad della Banca Popolare di Vicenza per due volte in passato, non usa mezzi termini: «lo Stato deve intervenire sulla ricapitalizzazione delle Popolari venete». Secondo quanto si legge nell’articolo di Eleonora Vallin a pagina 17 del Mattino di oggi, secondo Gronchi lo Stato deve intervenire «in via precauzionale», tutelando anche depositanti e obbligazionisti.

«Il rischio è il fallimento non solo dei Cda ma degli organi ministeriali e della vigilanza tutta», sottolinea il banchiere, convinto quindi nell’escludere l’eventualità del bail in che sarebbe «peccaminoso» dopo la legge sulla ricapitalizzazione precauzionale. Gronchi dice la sua anche sulla fusione tra i due istitui bancari: un progetto a cui durante gli anni in BpVi aveva creduto fortemente ma «il problema è cosa si è perso o rotto in questi anni» in termini di fiducia, clienti e raccolta.

Tags: ,