Commissione su BpVi e Vb, Consiglio Veneto approva mozione

Con 38 voti a favore e 5 astenuti, il Consiglio regionale del Veneto nella seduta di oggi ha approvato la mozione presentata dal Consigliere Antonio Guadagnini (SiamoVeneto), con la quale si chiede che il Parlamento Italiano “disponga una commissione d’inchiesta sulle Banche venete” relativamente ai noti casi di Veneto Banca e Popolare di Vicenza. Al punto successivo all’ordine del giorno la mozione dal titolo “Il Governo acceleri le procedure per verificare i richiedenti asilo ed il rimpatrio di chi non ha diritto” presentata dal Capogruppo della lista Tosi Stefano Casali, cofirmatari i colleghi Bassi, Conte e Negro: la mozione è stata approvata con 39 voti a favore, 1 contrario e un astenuto.

Il Consiglio ha quindi affrontato la mozione presentata da Erika Baldin (M5S) cofirmatari i consiglieri Scarabel, Berti e Brusco tutti del Movimento 5 Stelle dal titolo “E’ tempo di trovare una degna soluzione al problema della prostituzione in strada, considerando principalmente la tutela delle vittime”. Il dibattito è stato ampio e ha visto gli interventi dei consiglieri Fracasso, Zottis e Salemi (Pd), Finco (Lega Nord), Valdegamberi (Gruppo Misto). Ruzzante (Gruppo Misto), Negro (Veneto del fare), Guarda (Amp), Berlato (FdI-An Mcr). La mozione è stata quindi approvata con 31 voti a favore, un contrario e 4 astenuti.

“La Corte Costituzionale boccia il taglio ai Comuni approvato da Monti. Il Governo restituisca le somme indebitamente sottratte” è il titolo della mozione presentata da Nicola Finco (Lega Nord) primo firmatario e sottoscritta dai consiglieri Sandonà, Calzavara, Boron, Villanova, Michieletto, Rizzotto, Bottaccin, (tutti appartenenti al Gruppo Zaia Presidente) Montagnaoli, Riccardo Barbisan, Ciambetti, Gidoni, Finozzi, Possamai, (appartenenti al Lega Nord) Valdegamberi (Gruppo Misto): approvata con 31 voti a favore e 8 astenuti. Ampia discussione sulla proposta di Sergio Berlato (FdI-An Mcr) con la mozione per chiedere alla Giunta di “rendere obbligatoria la copertura vaccinale per l’accesso agli asili nido, alle scuole materne e primarie” mozione che visto un emendamento, accolto dal presentatore, da parte di Alessandra Moretti (Pd). Nel dibattito articolato che è seguito è intervenuto anche l’assessore Luca Coletto. La mozione è stata approvata con 36 voti a favore e 3 astenuti.