«Pedemontana, era meglio la tassa di scopo»

«Applicare l‘Irpef regionale per finanziare la Pedemontana è un modo anomalo di utilizzarla, si tratta infatti di un tipo d’imposta che giuridicamente non ha vincoli di destinazione e non li potrebbe neanche avere in base alle norme di federalismo regionale». Così sul Mattino in un articolo di a paginaa 8, Dario Stevanato professore ordinario di Diritto tributario all’Università di Trieste e avvocato cassazionista.

«Questa manovra pone in discussione l’applicazione del principio di capacità contributiva: con il pagamento dell’Irpef contribuiscono tutti i cittadini veneti indistintamente, mentre era meglio applicare una tassazione in base al principio di beneficio di quell’opera – spiega il professore -. Usare l’Irpef in questo modo non l’ho mai visto fare, esistono tributi di scopo a livello comunale, come ad esempio l’imposta di soggiorno. Ma probabilmente la cifra richiesta è talmente alta…».

(ph: youtube.com)

Tags: ,