Pedemontana, nuova tassa solo nel 2019

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

«Ragazzi, oggi non finiremo». Così il presidente della prima commissione del Consiglio regionale, Marino Finozzi, che entrando in aula ieri ha annunciato la frenata sull’addizionale Irpef voluta dal governatore Luca Zaia per finanziare la Pedemontana. Secondo quanto riporta Monica Zicchiero a pagina 7 del Corriere del Veneto di oggi, la commissione voterà il provvedimento non prima di mercoledì prossimo.

In Consiglio, dunque, slitta tutto a fine marzo, mentre il nuovo contratto con Sis (che prevede il pagamento di 300 milioni una tantum da parte della Regione, invece di 532 in 15 anni) non è ancora stato esaminato. Perchè, in effetti, non è ancora stato assegnato ad alcuna commissione.

Intanto una novità c’è: i veneti pagheranno la cosiddetta tassa sulla Pedemontana per un solo anno, il 2019. Questo il contenuto dell’emendamento presentato ieri in prima e seconda commissione da Silvia Rizzotto (Zaia Presidente). «Applicheremo l’addizionale per un solo anno e sintetizzeremo anche la variazione al documento di programmazione», conferam il vicepresidente Gianluca Forcolin.

Tags:

Leggi anche questo