«Stalking telefonico, denunciate BpVi e Vb»

Il Coordinamento Don Torta orna ad intervenire sul tema della proposta di transazione di Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza. Che parla di «un assedio che noi soci risparmiatori stiamo subendo subendo attraverso continue chiamate telefoniche e sms per convincerci a sottroscrivere quello che le banche chiamano proposta di transazione». Ma che in verità «è un atto unilaterale che appartiene, secondo noi, alla categoria dei prodotti finanziari», puntualizza il Coordinamento in una nota.

«Le continue chiamate hanno provocato profondo turbamento ed anche gravi stati d’ansia in molte persone, specialmente anziani». Per questo, il Coordinamento Don Torta intende rivolgersi alle autorità, chiedendo un intervento «che speravamo avvenisse spontaneamente», per fermare «le continue molestie cui moldi di noi risparmiatori sono sottoposti». Il Coordinamento ha quindi diffuso una bozza di querela penale «che chiunque si senta eccessivamente sollecitato ed abbia ricevuto più di due chiamate telefoniche ed sms, puo compilare».

«Una volta compilato, l’atto potrà essere depositato presso una stazione dei Carabinieri o direttamente in Procura della Repubblica. Poi la magistratura svolgerà le indagini e stabilirà come procedere – conclude la nota – non vi sono rischi per voi che denuncerete nè spese di alcun tipo».

Tags: , , ,

Leggi anche questo