Arcugnano, svelato il mistero dei molluschi “alieni”

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Sono state molte le ipotesi di come queste strane conchiglie lunghe oltre 20 centimetri fossero arrivate ad Arcugnano. «Ce n’erano una settantina, si muovevano, la maggior parte era viva. Da dove arrivano? È normale che siano così grandi?», si chiedeva l’uomo che insieme al figlio ha trovato gli animali in un torrente recentemente drenato.

In realtà questi molluschi, che si chiamano anodonta woodiana, fanno la loro comparsa in Veneto circa una trentina di anni fa. La loro origine è asiatica ed arrivarono in Italia con il pesce importato dai paesi orientali. Vivono nel fango e riemergono per nutrirsi. Per i più temerari, sappiate che il mollusco in questione è anche commestibile.

Tags: , ,

Leggi anche questo