BpVi, Finco (Lega): «stanchi dei silenzi di Zonin»

«I Veneti stanno ancora aspettando delle risposte dal signor Zonin: il suo no comment suona come l’ennesima beffa per le migliaia di risparmiatori rimasti beffati dal crollo delle azioni di BpVi. Sono persone, famiglie e imprese a cui l’ex presidente dell’istituto di credito vicentino dovrebbe spiegare molte cose. La speranza è che ora i magistrati che seguono il caso facciano presto e bene il proprio lavoro e stabiliscano, una volta per tutte, le responsabilità in questa vicenda». Così Nicola Finco, Capogruppo della Lega Nord in Consiglio regionale del Veneto, commenta la notizia relativa all’interrogatorio di Gianni Zonin a Vicenza.

«Siamo vicini ai risparmiatori truffati – aggiunge Finco – e proprio oggi dalla Regione è arrivato un sostegno concreto con lo stanziamento di 500mila euro da assegnare ai comitati e alle associazioni che stanno seguendo le cause contro i due istituti di credito. Sono risorse che aiuteranno anche coloro che non possono permettersi un avvocato – conclude Finco – e che però hanno il sacrosanto diritto di far valere i propri diritti».

Tags: , ,

Leggi anche questo