Migranti, altri arrivi a Bagnoli. Sindaco: «pronti a barricate»

Quindici nuovi migranti si aggiungono da oggi ai circa 800 ospiti del centro di prima accoglienza nell’ex base di San Siro a Bagnoli (Padova), il Cpa dove due giorni fa è stato arrestato il nigeriano di 27 anni accusato della tentata violenza ad una donna del posto. «Questa è una beffa – afferma il sindaco Roberto Milan – Ne ho avuto conferma poco fa dalla Prefettura di Padova, si tratta di 15 persone giunte con gli ultimi sbarchi. Noi a questo punto siamo pronti alle barricate. E questo – prosegue Milan – poche ore dopo che il ministro Minniti, nell’incontro privato che abbiamo avuto ieri sera a Padova assieme ai miei colleghi di Agna e Cona, ci avesse rassicurato sul fatto che i due hub di Bagnoli e Cona sarebbero stati ridotti, in vista di un futuro smantellamento. Siamo ancora una volta alle promesse non mantenute – conclude – ma io non mi ero fatto illusioni».

Tags: ,

Leggi anche questo