Croce (Verona Pulita): «meno poltrone, più soldi ad asili»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Michele Croce, candidato sindaco di Verona Pulita, punta a potenziare il servizio di assistenza alle famiglie nella gestione quotidiana dei propri figli. «Per favorire le giovani coppie e alleggerire i compiti delle mamme, è indispensabile incentivare le strutture pubbliche, con tariffe calmierate e agevolazioni per chi dimostra di essere realmente in difficoltà. Mediante i tagli delle novanta poltrone nei consigli di amministrazione, dei dirigenti a chiamata e delle partecipazioni minoritarie – A4 – questo tipo di operazione sarà fattibile».

«Ne trarrà beneficio tutto il comparto degli Istituti comprensivi – conclude Michele Croce -, anche gli edifici stessi, che subiranno ristrutturazioni determinanti per la sicurezza di ragazzi e maestri. Alcune situazioni, come per esempio la presenza di topi nelle scuole, non devono più accadere. Scuole e asili nido vanno ristrutturati, sanificati e rinforzati nel loro ruolo sociale».

Tags: ,

Leggi anche questo

  • sator

    Già come presidente AGEC questo fenomeno aveva iniziato a dare il buon esempio: spendendo quarantamila euro per rifarsi l’ufficio. Molto meglio el Bifido.