Salvini: «25 aprile a Verona per legittima difesa»

«Ovviamente per la festa della Liberazione e per la festa di San Marco noi saremo a Verona». Lo ha detto il segretario federale della Lega Nord, a margine di un incontro in vista delle elezioni comunali a Verona. Al suo arrivo Salvini è stato accolto dalla contestazione di due esponenti della sinistra radicale contrari all’annunciata manifestazione nazionale sulla legittima difesa che il leader del Carroccio ha organizzato proprio per il 25 aprile nella città scaligera. «Se gli antifascisti a parole sono quelli che dicono “per voi c’è ancora posto in piazzale Loreto” devono riaprirsi i manuali delle scuole elementari, non di storia ed educazione civica, ma di educazione e basta. Noi vogliamo portare gioia e ricchezza, non portiamo casino», ha dichiarato Salvini, confermando che «saremo qua a festeggiare la Liberazione, a festeggiare San Marco e a ricordare perché un paese non è libero se non è sicuro».

Contrario alla manifestazione il presidente dell’Anpi, che ha chiesto al prefetto e al questore di Verona di vietarla. «Come si fa a festeggiare la Liberazione e il diritto alla libertà di pensiero e di parola chiedendo a qualcuno di non manifestare?», ha replicato Salvini. «La Festa della Liberazione è una festa per tutti, e da tutti i fascismi, i comunismi e i totalitarismi. Quindi portiamo rispetto e chiediamo rispetto. Noi ci saremo pacificamente, a volto scoperto. Anzi, se qualcuno che è stato al corteo del 25 aprile poi volesse venire anche alla nostra manifestazione, che parla di libertà e di sicurezza, sarà il benvenuto. Perciò invito anche il presidente dell’Anpi e venire a sentire le proposte della Lega».

difesa_sempre_legittima__1490365777_151.84.6.110

Tags: , ,

Leggi anche questo