Verona, Fi e Lega verso Sboarina candidato unico

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Il centrodestra veronese comincia a convergere sul nome di Federico Sboarina (in foto) come candidato sindaco alle prossime elezioni comunali. Come scrive Alessio Corazza sul Corriere del Veneto nell’edizione di Verona a pagina 2,  l’avvocato, già assessore An nella prima giunta Tosi e oggi leader dell’associazione Battiti, è stato proposto dalla Lega e ha già l’ok di Niccolò Ghedini di Forza Italia. Il candidato ufficiale del Carroccio è il senatore Paolo Tosato anche se lui è pronto a fare un passo indietro per favorire una candidatura unitaria. «Mi è stato assicurato che non c’è ancora nulla di concluso – dice il segretario provinciale della Lega, Paolo Paternoster – Credo comunque che un accordo del centrodestra unito lo si troverà entro qualche giorno. La Lega di Verona, come è compatta adesso su Paolo Tosato, lo sarà anche sostenendo un eventuale altro candidato che ci sarà indicato dalla nostra segreteria. L’obiettivo principale e è quello di vincere, sul resto ci accordiamo».

E anche Davide Bendinelli (Forza Italia) appoggia l’ipotesi Sboarina: «si è chiuso un cerchio – afferma – Rispettiamo una scelta fatta in base a logiche politiche, anche nell’ottica di una redistribuzione delle candidature per evitare un monopolio della Lega». Sboarina «è un bravo ragazzo, che rappresenta una nuova generazione di amministratori, un nome spendibilissimo che già i sondaggi certificavano avere un consenso importante». Intanto oggi il leader del Carroccio Matteo Salvini sarà in città e non è escluso che intervenga sulla questione.

Tags: , ,

Leggi anche questo