Cause civili, Veneto in affanno

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Sono 1.804 le imprese per giudice togato in Veneto contro alle 1.161 di media nazionale, con una variazione percentuale del 55,4% in più. Ma con punte che arrivano al 90% a Treviso, la provincia più penalizzata della Penisola. Questi i dati del report “La giustizia civile in Veneto” dell’Ufficio Studi della Confartigianato Imprese Veneto, ripresi da Sabrina Tomè in un articolo pubblicato a pagina 14 del Mattino di oggi. Se si va a guardare il rapporto degli abitanti per magistrato, anche qui il Veneto supera del 54,7% la media nazionale: 17.571 contro a 11.362.

E se ci sono meno giudici che altrove, i carichi di lavoro sono conseguentemente maggiori e i processi più lenti. Fatto confermato da un altro dato, quello sul numero di procedimenti iscritti nel corso del 2016: 137.642 in tutto il Veneto, con una media di 19.663 fascicoli per tribunale (mentre la media nazionale è di 14.849 procedimenti). E questo anche se il tasso di litigiosità per le aziende sta ben al di sotto della media nazionale: 28.153 casi iscritti per 100 mila imprese contro ai 34.264 di media in Italia. «La buona notizia per la giustizia è che l’arretrato continua a calare», si legge nel report, anche se «la questione di fondo è che qui il numero di tribunali, di giudici e di personale amministrativo non è adeguato al bacino di utenza».

Tags:

Leggi anche questo