Irina uccisa, madre di Mihail: «incinta? Vedremo»

«Mihail non è un mostro, non l’ha fatto apposta, è stato un incidente». Parla la madre dell’assassino di Irina, Liliana, che difende a spada tratta il figlio Mihail e aggiunge: «se fosse stata una brava ragazza sarebbe rimasta a casa propria. Lei ha imbrogliato mio figlio e l’ha minacciato». Lo riporta a pagina 5 de La Tribuna Diego Bortolotto.

Uno sfogo quello della 41enne di Telenesti, nella Moldavia centrale, che è infermiera e vive a Godega assieme al compagno, al bimbo di sei anni e al reo confesso Mihail. «Non è vero che era incinta di sei mesi – sostiene Liliana – l’autopsia non è stata fatta e nessuno può sapere di quanto fosse incinta, se era incinta di sei mesi doveva avere la pancia. Sarà la procura a decidere cosa fare».

(Ph. da L’Avvenire)

Tags: , ,

Leggi anche questo