Selvazzano (Pd), dirigente ucciso sul divano di casa

E’ stato trovato semidisteso sul divano con un foro di proiettile sulla nuca, Enrico Boggian, imprenditore di 52 anni, di Selvazzano dentro, nella taverna della sua villetta in via Monte Santo. Lo riporta Angela Tisbe Ciociola a pagina 9 del Corriere del Veneto di oggi. A trovarlo, intorno alle 14.30 di ieri, è stato il figlio della vittima. Le urla del ragazzo, che ha 17 anni ed era appena rientrato da un giro in bici, hanno attirato l’attenzione di una vicina che, dopo essere accorsa ed aver constatato la situazione, ha subito chiamato il 118 e la madre di Boggian che abita poco lontano.

A nulla sono valsi i tentativi degli operatori del Suem di rianimare la vittima: quando il figlio ha dato l’allarme, Boggian era già morto. La vittima era dirigente di un’azienda di leasing di Noventa Padovana, la “Leasing service”. «L’ho potuto vedere solo per pochi minuti – racconta la madre di Boggian – prima che ci facessero allontanare. Non ci hanno detto ancora nulla».

I carabinieri ora indagano, coordinati dal sostituto procuratore di Padova Roberto Piccione, e per il momento sulla dinamica del tragico pomeriggio si possono soltanto avanzare ipotesi. Sembrerebbe esclusa, tuttavia, la possibilità che si sia trattato di una rapina: nella villetta non sembrerebbero esserci segni di effrazione e nulla sembrerebbe mancare dagli effetti personali della vittima, compreso un costoso Rolex trovato a fianco alla vittima.

Tags: ,

Leggi anche questo