«Mancano giudici in tribunale, Belluno dimenticata»

E’ allarme a Belluno sulla mancanza di personale giudiziario al tribunale che rischia di produrre un ingorgo di pratiche arretrate. Come scrivono Federica Fant e Andrea Zucco sull’edizione di Treviso e Belluno del Corriere del Veneto a pagina 15, ieri a causa di un posto lasciato vacante da un trasferimento a Trieste, alla sezione gip-gup c’era solo un giudice che non poteva ricoprire contemporaneamente le due funzioni. La situazione è «veramente precaria», commenta la presidente del tribunale, Antonella Coniglio, che critica i dati del ministero secondo cui la carenza di Belluno è all’11%: «la scopertura qui è del 30% e se si contano le teste dei giudici si sale al 40%, dal momento che ne mancano 4 su 10 considerando la maternità di un magistrato».

«Forse (Belluno) non è abbastanza tenuta in considerazione – continua Coniglio – Mi appresto a chiedere l’applicazione infradistrettuale di un magistrato, vediamo se questa richiesta sarà ritenuta meritevole di considerazione. In caso contrario ci sarà un’ovvia ripercussione sul dibattimento. Dispiace, visto il 30% di smaltimento dell’arretrato dell’anno scorso». «Cercheremo di tenere conto della posizione di Belluno, anche attraverso trasferimenti orizzontali in mobilità», promette il senatore Pierantonio Zanettin (Forza Italia), membro del Consiglio superiore della Magistratura. Tuttavia resta da vedere quanti giudici sarebbero disposti a trasferimenti in realtà periferiche.

(ph: tribunale.belluno.giustizia.it)

Tags:

Leggi anche questo