Profughi, Coin (Lega): «spedirli in Europa coi soldi del governo»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

«C’è una soluzione facile, rapida e indolore economicamente per risolvere subito il problema dei profughi; usare i 500 euro dati dal governo per farli espatriare in Europa». Questa la provocazione lanciata da Dimitri Coin, segretario provinciale trevigiano della Lega, su La Tribuna a pagina 17. «Hanno chiesto la carta di identità, che i comuni hanno rilasciato? Allora sono liberi di girare in Europa nell’area Schengen come tutti noi – continua Coin – penso ad esempio a Berlino. Un volo low cost di sola andata costa meno di 100 euro, si usano i 500 euro dati dal governo, e si affidano al migrante gli altri 400 che restano, per le prime spese di sistemazione nel nuovo paese. Così facendo, redistribuiremmo davvero in Europa i migranti, come sin qui tutti dicono di voler fare ma nessuno fa veramente. E i nostri territori sarebbero in pochissimo tempo sgomberati da questi presunti profughi».

Tags: ,

Leggi anche questo