Fa’afafine sold out, Arcigay Vicenza: «libera scelta di libere famiglie»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Nonostante le polemiche sul gender, lo spettacolo “Fa’afafine. Mi chiamo Alex e sono un dinosauro” di questa mattina a Vicenza ha registrato il tutto esaurito. Con un post sulla loro pagina Facebook, l’Arcigay berica ringrazia «le 360 meravigliose ed illuminate famiglie che hanno autorizzato i loro figli a partecipare allo spettacolo Fa’afafine, pagandone anche il biglietto». L’associazione aggiunge: «Qui oggi nessuno ha costretto nessuno, sono state libere scelte di libere famiglie, che hanno scelto di ampliare gli orizzonti formativi dei propri figli. Siamo molto felici che un tema così delicato sia stato trattato in modo così inclusivo».

Tags: , ,

Leggi anche questo

  • pachiara

    “Le 360 meravigliose illuminate famiglie”: ma si può essere più ipocriti di questi sodomiti?
    Le famiglie sono “meravigliose e illuminate” solo perchè sono andate a vedere una vera trojata, spacciata per spettacolo, che piace tanto a loro che ci sguazzano dentro. E’ incredibile questa spudoratezza, questa omofobia al contrario, questo sprezzo per la stragrande maggioranza delle famiglie che aborre uno spettacolo del genere, una vera e propria forzatura insensata e contronatura. Un tentativo di mescolare le carte, di soffiare sul fuoco delle menti. deboli. Sono invece fantastiche, serie, ispirate, intelligenti, ancorate a veri valori cristiani tutte le famiglie ( e sono ancora la stragrande maggioranza) che non sono andate a vedere una simile gratuita frittura mista frutto del pensiero unico. Un caloroso applauso a tutti quelli – genitori, insegnanti, politici – che hanno avversato questa sceneggiata che si è fatta pubblicità sulla loro pelle! Una nota di demerito per scuole e insegnanti che hanno cavalcato l’onda del “progressismo” sputando sulla storia veneta e sulle sue tradizioni.