Mose, commissario Magistro si dimette

L’ex colonnello della Finanza Luigi Magistro (al centro in foto) chiamato dal presidente dell’Anac Raffaele Cantone a guidare il Consorzio Venezia Nuova travolto dagli scandali, lascia dopo due anni e mezzo. Come scriveAlberto Vitucci su La Nuova Venezia a pagina 17, nella lettera di dimissioni si fa cenno a «motivi personali» e «nuove opportunità» per Magistro ma anche agli ostacoli incontrati nel cammino di risanamento del Consorzio che ha in carica la costruzione del Mose. Nel corso del suo mandato da commissario, Magistro ha approvato un bilancio che tagliava spese e consulenze e metteva in carico alle imprese azioniste 30 milioni di debiti di danni. Ha inoltre tagliato spese e pagamenti per lavori inutili e istituito gare d’appalto.

Magistro ha nache mandato il jack-up costruito dalla Mantovani a riparare nei cantieri di Ravenna dal quale dovrebbe uscire nelle prossime settimane. L’ormai ex commissario aveva anche inviato duri rapporti all’Anac su anomalie contabili che avevano poi portato al commissariamento della centrale per appalti Comar spa. Durante il suo incarico Magisttro ha infine dovuto affrontare i numerosi problemi di cedimento strutturale del Mose che hanno rallentato i lavori e prorogato il loro completamento che è tuttora previsto per il giugno 2018.

(ph: mosevenezia.eu)

Tags: ,

Leggi anche questo