Vicenza, abusi su figlia: genitori prescritti dopo 20 anni

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

La condanna comminata nel 2009 dal tribunale di Vicenza nei confronti di una coppia di genitori padovani accusati di aver abusato e maltrattato la figlia adottata, è finita in prescrizione. Come scrive il Giornale di Vicenza a pagina 15, il padre adottivo avrebbe molestato sessualmente la ragazzina (nata nel 1998 e di origini straniere) fin dal 2002. La coppia sosteneva che la bimba era affetta da una malattia contagiosa e le impediva di usare le stesse stoviglie e gli stessi bagni della famiglia e di toccare i mobili in casa. Inoltre non mancavano le percosse che avrebbero causato alla figlia ulteriori danni psicologici.

Dopo la condanna, la coppia difesa dagli avvocati Nicolò Ghedini e Piersilvio Cippollotti, avevano fatto ricorso alla Corte d’Appello di Venezia che aveva annullato la sentenza precedente sulla base di un vizio di forma. Il caso è quindi rimpallato a Vicenza dove la bimba era stata adottata. Tuttavia, a causa del tempo perduto, ieri il tribunale collegiale ha stabilito il «non doversi procedere per avvenuta prescrizione». Dopo 20 anni si chiude così un ennesimo triste caso di abusi su minori.

Tags: , ,

Leggi anche questo