«A Bagnoli troppi profughi, chiedo tutela identità veneta»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

«Chiedo la tutela dell’identità veneta dei miei concittadini a fronte delle conseguenze del numero sproporzionato di migranti presenti nel nostro territorio: 800 stranieri in un paese di 3.600 abitanti» ospitati all’hub di San Siro. Così sul Mattino a pagina 22, il sindaco di Bagnoli, Roberto Milan, che oggi presenterà al Consiglio comunale una delibera per chiedere l’applicazione della legge regionale varata lo scorso anno che riconosce ai veneti lo status di “minoranza nazionale”.

«L’insediamento forzato nel nostro territorio comunale di centinaia di persone provenienti da altri Paesi ed appartenenti ad altre etnie e culture potrebbe sovvertire la proporzione tra residenti e stranieri, e comunque alterare gli equilibri demografici, in potenziale lesione dei diritti tutelati anche da trattati e regolamenti europei sui diritti dell’uomo – dichiara Milan – La comunità di Bagnoli va tutelata perché rischia di essere snaturata da questa insostenibile concentrazione di richiedenti asilo».

Tags: ,

Leggi anche questo