Belluno, Limana neo-presidente Giovani Confindustria

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Aumentare il numero dei giovani imprenditori iscritti al Gruppo, attivare collaborazioni con le altre territoriali confindustriali per garantire agli associati una partecipazione dinamica a tutte le attività sia regionali che nazionali con uno spirito di condivisione e di stimolo verso nuove opportunità di crescita professionale; consolidare lo spirito di appartenenza, insieme all’identità e ai valori che stanno alla base del Movimento dei Giovani Imprenditori. Sono queste le priorità di Marco Limana, il nuovo presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Belluno Dolomiti, eletto dal Consiglio GGI nei giorni scorsi.  Componente del Consiglio di amministrazione della Limana Costruzioni s.r.l. di Mel, subentra a Elena Pison giunta al termine del suo mandato. Resterà in carica tre anni entrando di diritto nel Consiglio di Presidenza dell’Associazione presieduto da Luca Barbini. «Il filo conduttore del mio mandato – afferma Marco Limana – resterà l’attività di sollecitazione nei giovani verso la dimensione industriale sia nelle sue declinazioni più innovative e tecnologicamente avanzate, ma anche come complesso di valori positivi di riferimento utili per le scelte formative e professionali».

Per questo motivo il Gruppo Giovani Imprenditori proseguirà il collaudato rapporto di collaborazione con le scuole primarie e secondarie attraverso i progetti Eureka e Orientagiovani, e riprenderà l’attività di orientamento nelle scuole secondarie di primo grado con un nuovo e specifico progetto. «Stiamo già lavorando – continua Limana – per attivare nuovi momenti di scambio reciproco con le scuole con l’obiettivo di far conoscere ai  giovani studenti il mondo dell’industria e dei servizi ad esso collegati, partendo dalla sperimentazione del nuovo Digital Innovation Hub nato presso l’Istituto Superiore Negrelli-Forcellini di Feltre». Il Gruppo Giovani Imprenditori manterrà il proprio impegno anche nell’attività di sensibilizzazione necessaria a tutti i livelli per raggiungere una razionalizzazione delle specializzazioni negli Istituti tecnici bellunesi, in modo da scongiurare la scomparsa, dovuta anche al crollo demografico,  di tutti quegli indirizzi scolastici di interesse per il settore manifatturiero. «Il Gruppo Giovani Imprenditori – conclude Limana –  è l’espressione di un’imprenditoria ispirata ai valori della responsabilità, del rischio e del merito in una forma aggregante e partecipativa. Il nostro obiettivo è anche quello di preparare i giovani ad affrontare il proprio ruolo in azienda e nella società, secondo valori più moderni ed attuali, ma sempre nel pieno rispetto dell’etica».

Tags: ,

Leggi anche questo