Attentato fallito a Venezia, primi espulsi

Dopo che i quattro kosovari accusati di progettare un attentato a Rialto sono stati arrestati, ora altri tre indagati (sospettati di far parte della cellula terroristica che intendeva colpire Venezia) sono al Cie di Torino e verrano presto reimpatriati in Kosovo. Secondo quanto scrivono Roberta Polese e Eleonora Biral a pagina 2 del Corriere del Veneto di oggi, la firma del ministro dell’Interno, Marco Minniti, dovrebbe arrivare a breve.

Uno degli arrestati, Arjan Babaj, nel frattempo ha parlato col proprio legale Francesco Pelliccia: «non c’entro nulla con l’Isis, non sono mai stato in Siria ma ero andato in Kosovo solo per trovare mia moglie che vive lì». I tre indagati per i quali sono scattati i provvedimenti di espulsione sono Idriz Harizaj (fratello di Dake, arrestato, barista residente a Treviso), Arxhend Bekaj (cugino di Arjan, cameriere a Venezia) e il parrucchiere Mergim Gekaj. Sarebbero in corso alcuni accertamenti su un minorenne.

Tags: ,

Leggi anche questo