Delrio: «Pedemontana, tipica storia italiana»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Il ministro Graziano Delrio, durante un dibattito tenutosi ieri al Teatro Olimpico di Vicenza ha risposto a diversi interrogativi riguardanti le principali infrastrutture che interessano il Veneto. Come scrive Albino Salmaso sul Mattino, a pagina 13, Delrio ha garantito che la linea Tav sarà completata entro sei anni, mentre sul cambio di governance di Save, società che gestisce gli aeroporti di Venezia, Treviso, Verona e Brescia, ha spiegato che si tratta di attendere le condizioni dell’Opa per capire quale ruolo potrà giocare Atlantia.

«In Veneto ho cancellato la Orte-Mestre: bisogna puntare sulle opere utili al territorio», ha affermato Delrio. E sul travagliato iter del progetto Pedemontana Veneta «bisogna chiarire di chi sono le responsabilità». Per il ministro, «la Pedemontana veneta è nata con gravi difetti di impostazione, noi abbiamo garantito 615 milioni e onorato fino in fondo gli obblighi contrattuali. In questi mesi di confronto con la Regione Veneto è stata ristabilita la verità. Anche sulla Valdastico. Ora i flussi di traffico della Pedemontana sono più ragionevoli. La Regione Veneto ha introdotto l’addizionale Irpef per poter completare l’autostrada: io non commento la scelta di Luca Zaia, dico solo che è una storia italiana».

Tags: , ,

Leggi anche questo

  • Ilario Fantuzzi

    “Pedemontana Veneta «bisogna chiarire di chi sono le responsabilità»”:
    QUALCUNO ME LE CHIARISCE?
    RINGRAZIO IN ANTICIPO