Unesco, Bulgarini: «basta balle su Vicenza»

La delegazione di esperti dell’Unesco incaricati di esaminare il rispetto del marchio conferito a Vicenza vent’anni fa ha lasciato il capoluogo per deliberare il responso finale. La sentenza arriverà tra un mese. «Sono fiducioso», ha dichiarato il vicesindaco Jacopo Bulgarini d’Elci al Giornale di Vicenza, spiegando che gli esperti «hanno avuto modo di apprezzare l’ottimo stato di conservazione dei monumenti», mettendo a verbale «la disponibilità manifestata dall’amministrazione comunale, che ha facilitato l’accesso ai luoghi, ai documenti e all’approfondimento». Bulgarini si rivolge poi a comitati e associazioni che hanno partecipato alle audizioni: «in questi giorni ho avuto modo di ascoltare ancora una volta autentiche mistificazioni e balle ripetute come se fossero vere, come la storia del tunnel ferroviario sotto Monte Berico».

Una proposta «del tutto vaga» e «subito accantonata», ha precisato il vicesindaco. «Così come mi appare incredibile – prosegue – che si racconti che nella base americana sono presenti armi non convenzionali. È legittimo e giusto fare segnalazioni e far sottoporre l’amministrazione a un rigoroso esame, ma non comprendo coloro che sembrano trarre soddisfazione a dire il peggio possibile di questa città. Qual è lo scopo? Sono stanco di questo clima inaccettabile, di questa radicalizzazione di pensieri che non fanno il bene della città». Meglio invece lavorare insieme «per mitigare eventuali danni e migliorare Vicenza».

Tags: , ,

Leggi anche questo