Profughi, Bovolone dice no allo Sprar

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Con4 voti favorevoli (M5S, Pd e Progetto Bovolone) e 11 contrari (maggioranza e Lega Nord), il Consiglio comunale di Bovolone (Verona) ha respinto la mozione del Movimento 5 Stelle che chiedeva al Comune di aderire al sistema per la gestione diretta dei richiedenti asilo (Sprar). Come scrive Roberto Massagrande su L’Arena a pagina 22, si è però manifestato il primo segno di cedimento in maggioranza. Enzo Buratto, ex vicesindaco ed ex assessore al bilancio e ora semplice consigliere, al momento del voto si è alzato e si è seduto per protesta fra il pubblico. Buratto è tornato a sedersi in Consiglio subito dopo la votazione. Il no allo Sprar è passato senza dibattito subito dopo la lettura integrale della mozione.

Tags: ,

Leggi anche questo