Veneto, immigrati trainano ripresa economica

Con un gettito Irpef di 774 milioni di euro – il 5,5% del totale -, il Veneto è la seconda regione italiana dopo la Lombardia per numero di contribuenti immigrati, che rappresentano il 9,3% del totale. Lo indica una ricerca della Fondazione Leone Moressa di Venezia. Come riporta L’Arena, la provincia con la maggior incidenza di contribuenti stranieri è Treviso (11,0%), seguita da Verona (10,4%). Treviso e Verona sono anche le province con il più alto numero di contribuenti stranieri in valore assoluto: oltre 50.000. La presenza più bassa si ha invece a Rovigo – 7 mila contribuenti stranieri -, in cui si ha anche la più bassa incidenza sul totale, 5,1%.

Osservando la variazione del numero di contribuenti e del volume Irpef nel 2016, emerge il ruolo degli immigrati nella ripresa economica. Complessivamente nel Nord-Est il numero di contribuenti stranieri ha registrato un aumento del +3,1%, contro un +0,2% degli italiani. Stesso discorso vale per il gettito Irpef, con +7,0% per gli stranieri e +3,0% per gli italiani. Il picco massimo si registra in Veneto, dove il gettito Irpef è aumentato dell’8%.

(Ph. Fondazioneleonemoressa.org)

Tags: ,

Leggi anche questo