Divorzio Venezia-Mestre, scontro tra Brugnaro e Lega

La giunta veneziana ha approvato la delibera che si oppone al referendum di separazione tra Venezia e Mestre approvato dalla Regione Veneto. Come riporta Francesca Bottazzo sul Corriere del Veneto a pagina 5, infatti, per il sindaco Luigi Brugnaro «il referendum è illegittimo», per l’incompatibilità della legge regionale con la legge di istituzione della Città Metropolitana.

Il voto della giunta veneziana apre un nuovo fronte tra Brugnaro e il governatore regionale Luca Zaia. Anche la Città Metropolitana si prepara a impugnare la delibera, con l’obiettivo di portare la questione in Corte Costituzionale. La legge Delrio infatti prevede che la proposta di divisione per le citta metropolitane possa partire solo dal consiglio comunale del capoluogo.

Tags: ,

Leggi anche questo