Save, patto tra soci: Marchi controllerà strategie

Nella complessa partita del riassetto azionario di Save, concessionario dell’aeroporto di Venezia, si profila un accordo tra il socio storico Enrico Marchi e i nuovi partners il fondo InfraVia e Deutsche Bank. Secondo quanto scrive il Sole 24 Ore a pagina 19, Marchi, nonostante la sua quota probabile al 12%, otterrà un accordo per una governance paritetica della futura società che prevede una serie di diritti di veto in capo all’imprenditore scritti nero su bianco nello statuto. A Marchi in sostanza andrebbe il controllo delle strategie (compreso il business plan) della newco che avrà il controllo di Save. Nel patto inoltre non è previsto per i soci alcun diritto d’uscita né alcun piano di scioglimento del veicolo. Ieri intanto il titolo Save ha chiuso la seduta in rialzo del 7,93% a 21,9 euro. Le azioni hanno quindi superato il prezzo d’Opa fissato in 21 euro.

Tags: ,

Leggi anche questo