Vicenza, primo cimitero islamico

Fra circa due mesi a Vicenza al cimitero Maggiore sarà aperta un’area per ospitare 80 salme dei defunti di fede islamica. Come scrive Gian Maria Collicelli a pagina 10 dell’edizione di Vicenza del Corriere del Veneto, il via libera definitivo della giunta di Achille Variati è arrivato ieri. La creazione dell’ala per i mussulmani è il risultato di anni di dibattito promosso dalla comunità islamica berica che aveva chiesto uno spazio per almeno 40 salme. A sostegno delle loro richieste, erano giunte anche le parole del vescovo di Vicenza Beniamino Pizziol che in visita al cimitero l’anno scorso parlò di «diritto ad avere uno spazio di culto e uno spazio cimiteriale» per i fedeli mussulmani.

«Siamo molto grati alla città», dichiara il presidente del centro culturale islamico “Ettawba”, Rom Abderrahime. Per monsignor Giuseppe Dal Ferro, presidente del centro ecumenico Eugenio IV, «questo atto concreto è il segno che il dialogo fra le comunità è l’unica strada percorribile per un futuro di pace». L’ala di sepoltura per i mussulmani sorgerà nell’ala nuova del cimitero e per la sua manutenzione sarà stipulata un’apposita convenzione con la comunità islamica vicentina.

Tags: ,

Leggi anche questo