Vini Zonin, utile schizza a 5,1 milioni

L’azienda vitivinicola Zonin1821, presieduta da Domenico Zonin, nel 2016 ha registrato una crescita nella produzione del 3,7% pari a 193,3 milioni di euro rispetto ai 186,2 milioni del 2015. Come riporta il Gazzettino, l’Ebitda passa dagli 11,26 milioni dell’esercizio 2015 (6% sul valore della produzione) a 14,36 milioni nel 2016 (7,4% sul valore della produzione), mentre l’Ebit passa da 6,66 milioni (3,6% sul valore della produzione) a 10,68 milioni (5,5% sul valore della produzione), con l’utile di pertinenza del Gruppo che sale da 641 mila euro a 5,1 milioni di Euro.

Con un comunicato l’azienda spiega che il risultato record è stato raggiunto grazie a Zonin1821 USA (64 milioni di USD) e di ZONIN1821 UK (39,2 milioni di GBP). Positivo anche il contributo di ZONIN1821 China (8 milioni di RMB) e Barboursville Vineyards (7 milioni di USD). Casa Vinicola Zonin S.p.A. (che comprende tutte le attività italiane di ZONIN1821) ha fatto registrare nel 2016 un valore della produzione pari a 151,64 milioni di Euro, in crescita del 3,2% rispetto ai 146,99 milioni di Euro del 2015, con un utile di 3,8 milioni di Euro rispetto agli 1,7 milioni di Euro conseguiti nel corso del 2015. Il patrimonio netto invece sale a 56,3 milioni di Euro rispetto ai 50,6 milioni a fine 2015.

Tags: , ,

Leggi anche questo