Aiuti a BpVi e Vb, Ue: «ritardi colpa del governo»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

«Parliamo di due situazioni molto diverse – ha detto comparando Mps con le venete -. La prima è una grande banca, Vicenza e Veneto hanno ciascuna non più del 2% nel mercato italiano, pur se in Veneto giocano un ruolo maggiore, intorno al 15%. Su Mps siamo più avanti, su Vicenza-Veneto meno, anche perché sul lato italiano si deve ancora chiudere la valutazione su come muoversi con queste due banche». Così, sul Corriere del Veneto in un articolo di Federico Nicoletti a pagina 10, la commissaria Ue alla Concorrenza, Margrethe Vestager (in foto), bacchetta il governo italiano sui ritardi nella ricapitalizzazione di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca.

Secondo la Vestager i ritardi del governo italiano sono dovuti al dover prima chiudere il dossier Mps, ma ci sono anche considerazioni politiche. il ritardo sarebbe dovuto infatti anche all’approssimarsi delle primarie e delle elezioni: il salvataggio delle banche da parte del governo sarebbe percepito come una zavorra sul consenso.

Tags: , , ,

Leggi anche questo