Mestre, chiude centro islamico: «locale abusivo»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Dopo le proteste dei residenti, chiude il centro culturale islamico di via Fogazzaro a Mestre. La decisione, come riporta Marta Artico su La Nuova Venezia a pagina 2, è stata presa ieri durante la riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica al quale hanno partecipato i vertici delle forze di polizia e il sindaco Luigi Brugnaro. La settimana scorsa è infatti scaduta la proroga per adeguarsi alla normativa concessa al centro, realizzato all’interno di un negozio.

Così è stata firmata la diffida amministrativa, che concede tempo tre giorni a partire da oggi per ottenere l’agibilità adeguandosi alle richieste del comune, prima che scattino i sigilli. «Non è messa in discussione la libertà di culto», precisa il comandante dei vigili urbani, Marco Agostini, «chiaro che lì non possono stare, l’intenzione è aprire un dialogo per tutelare gli interessi di chi dorme sopra, e ha diritto a riposare, e di chi ha diritto a pregare».

Tags: ,

Leggi anche questo