«Stato assente, mi armo», Csm convoca Mascolo

La posizione al Csm del giudice di Treviso, Angelo Mascolo, salito alle cronache per la sua frase sulla legittima difesa «lo Stato non c’è, mi armo», si aggrava. Come scrive il Gazzettino, la prima commissione, che ha aperto una procedura di trasferimento, ha disposto oltre la sua convocazione anche quella del presidente del tribunale Aurelio Gatto e del prefetto di Treviso Laura Lega. Nel frattempo Mascolo sembra piacere molto alla Lega, tanto da ipotizzare una sua candidatura a sindaco alle elezioni di Treviso 2018. Lui ha smentito un suo coinvolgimento imminente.

 

Tags: ,

Leggi anche questo