Vicenza, fa ubriacare e violenta la figliastra: condannato

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Ennesima storia dell’orrore nel vicentino. Come scrive Diego Neri sul Giornale di Vicenza a pagina 14, un operaio di 39 anni di Grumolo delle Abbadesse è stato condannato ad un anno e otto mesi di carcere per abusi sessuali sulla figliastra. Secondo le ricostruzioni l’orco costringeva a bere la ragazza 16enne e poi la filmava mentre ballava nuda, ricattandola di mettere le foto su Facebook se avesse disobbedito. L’uomo è anche accusato di aver filmato col cellulare un rapporto sessuale avuto con la minorenne.

Ora l’imputato dovrà risarcire la ragazza, che oggi ha 20 anni e vive in Lombardia, con una provvisionale di 10 mila euro oltre a 2.300 euro di spese. Gli abusi sono avvenuti fra l’aprile e l’ottobre 2013 nella casa di Camisano mentre la madre naturale era via per lavoro. La ragazza dopo una ventina di episodi del genere, ha trovato la forza di scappare dal padre naturale denunciando il patrigno alle autorità.

Tags: ,

Leggi anche questo

  • don Franco di Padova

    Non “venti episodi” ma una vita probabilmente segnata per sempre.
    Un anno e otto mesi di carcere, che non sarà scontato e 10.000€ di provvisionale, sono quasi un premio rispetto alla gravità di quanto ha fatto quel mostro.
    Le donne, così sensibili alle molte stupidaggini sulla discriminazione di genere, di fronte a questi fatti gravissimi, tacciono.
    Gli uomini che, in quella ragazza potrebbero avere una figlia, pure.