BpVi, danni a Zonin & C salgono a 2 miliardi

Dopo aver depositato l’atto di citazione per malagestione nei confronti dell’intera vecchia dirigenza, Banca Popolare di Vicenza alza il tiro e chiede almeno 2 miliardi di danni. Come scrive Fabio Pavesi sul Sole 24 Ore a pagina 28, il dato è emerso da fonti interne alla banca che ha fatto sapere che la precedente citazione da un miliardo nei confronti di 32 persone, tra cui l’intero ex cda, gli ex sindaci e l’intera direzione, era solo parziale e che la quantificazione del danno patrimoniale è ancora in corso.

Tags: , ,

Leggi anche questo