Veneto Banca, 400 milioni di danni per Consoli e C

L’atto di citazione sulla passata gestione di Veneto Banca potrebbe giungere non prima di giugno al Tribunale delle Imprese di Venezia. Come scrive sulla passata gestione su La Nuova Venezia a pagina 2, sul banco degli imputati ci sono i manager e i consiglieri della gestione dell’ex ad Vincenzo Consoli e Flavio Trinca, ex presidente del cda. Secondo indiscrezioni citate dal Mattino, la bozza iniziale dell’azione di responsabilità riguarda 40 posizioni per un ammontare attorno ai 400 milioni di euro.

L’azione di responsabilità mossa dall’attuale azionista di Montebelluna, il fondo Atlante, riguarda tutti gli ex componenti del cda e del collegio sindacale in carica sino al 26 aprile 2014. nel mirino l’«irregolare gestione degli ordini di compravendita di azioni di Veneto Banca e/o alla assunzione da parte della banca di specifiche obbligazioni negoziali in favore di determinati clienti/azionisti nella prospettiva di favorire il mantenimento o l’accrescimento della partecipazione azionaria dei medesimi nella banca».

Tags: , ,

Leggi anche questo