Banco Bpm esclude aumento capitale

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

«Stiamo finalizzando in questi giorni una cessione importante da 700 milioni ed entro il primo semestre dell’anno arriveremo ad aver realizzato il 30% dell’obiettivo». Il consigliere delegato di Banco Bpm, Giuseppe Castagna, interviene così in assemblea riferendosi all’obiettivo concordato con la Bce per quanto riguarda la cessione dei Non performing loans. Lo riporta il sito Yahoo Finanza.

Castagna ha anche ribadito, secondo quanto si legge sul sito de L’Arena, che l’istituto nato dalla fusione tra Banco Popolare e Bpm non farà ricorso ad alcun aumento di capitale: «vogliamo escludere qualunque possibilità di un aumento di capitale perché abbiamo in casa una serie di manovre su nostre società prodotto che consentiranno di liberare risorse e rafforzare il nostro Cet1». L’assemblea, riporta lospiffero.com, ha approvato il bilancio 2016 con il 99,96% di voti a favore: una perdita di 1,6 miliardi di euro su cui pesano i costi di integrazione e l’innalzamento degli accantonamenti sul portafoglio crediti chiesto dalla Bce.

Tags: , ,

Leggi anche questo

  • Giorgio Marcon

    balle. dovranno fare l’aumento di capitale, costretti. trascinano sofferenze importanti di entrambe le banche. la fusione ha ritardato la soulzione del problema sofferenze.

  • Giorgio Marcon

    basta vedere la capitalizzazione borsistica che e’ a 0,34 i mezzi propri che sono 4092 mln a venerdi 7 aprile.