«BpVi chiede 2 miliardi a Zonin, ai soci dà briciole»

«Orgogliosi di essere copiati e seguiti nei comunicati anche da altre associazioni ci spingiamo oltre». L’associazione “Noi che credevamo nella BpVi” torna sulla vicenda dei rimborsi offerti dalla Popolare di Vicenza ai vecchi soci. «I quasi 2 miliardi di richiesta danni ai vecchi amministratori sono un’inezia se consideriamo solo il danno di immagine che ha portato la banca a perdere oltre 8 milardi di raccolta. Sono un’enormità, invece, rispetto ai rimborsi a 9 euro offerti ai soci per un totale di soli 600 milioni. La banca – conclude il comunicato – chiede molto di più di ciò che offre ai suoi soci a cui invece offre solo le briciole».

Tags: , ,

Leggi anche questo