Profughi, 19 trovati nel camion dell’onlus di Altavilla (Vi)

Li ha trovati la polizia marocchina nel porto di Nador: diciannove clandestini a bordo del bilico e del camion rimorchio dell’associazione onlus “Energia e Sorrisi” di Altavilla. Secondo quanto scrive Luisa Nicoli a pagina 32 del Giornale di Vicenza, la onlus stava rientrando in Italia dopo il “Tuareg Rally 2017”, una spedizione di sport e solidarietà in Marocco. I clandestini, quasi tutti minorenni, sono stati individuati dalla polizia grazie ad un grande scanner usato per i controlli prima dell’imbarco.

«È risaputo che a Nador succede – spiega il presidente dell’associazione Giampietro Dal Ben – quindi non ci ha creato problemi. Noi siamo poi partiti regolarmente. Ma ci sono centinaia di ragazzi, accampati al porto, tantissimi minorenni, che tentano di scappare. Molti lasciano la scuola giovanissimi. E anche la famiglia. Adesso ci sono filo spinato, transenne, telecamere, scanner e polizia, ma diversi anni fa bisognava presidiare i mezzi e allontanare questi giovani che cercavano in ogni modo di infilarsi nei camion. Sono decisi a scappare, non fanno del male a nessuno, non sono violenti. Fanno anche pena».

Tags: ,

Leggi anche questo