L’aspettativa di vita degli italiani sta diminuendo

Dati non molto rassicuranti arrivano dal Rapporto Osservasalute 2016 presentato in questo momento all’Università Cattolica del Sacro Cuore a Roma. La prima notizia non positiva è che la speranza di vita alla nascita è più bassa di 0,2 anni negli uomini e 0,4 anni nelle donne rispetto al 2014: rispettivamente una media di 80,1 anni per il maschio e 84,6 anni per la femmina. La distanza della durata media della vita di e uomini e donne si sta riducendo anche se rimane comunque a favore di quest’ultime.

Alcune riflessioni del medico accademico Walter Ricciardi: «l’Italia è Paese che continua ad invecchiare, le condizioni di cronicità diventano sempre più rilevanti e troppo spesso gli indicatori (soprattutto al Sud) evidenziano inaccettabili diseguaglianze». Gli fa eco il dottor Alessandro Solipaca, segretario scientifico dell’Osservatorio nazionale sulla salute nelle regioni italiane: «rimangono critiche alcune condizioni relative allo stile di vita (alcool, obesità). Aumenta il numero di persone affette da patologie tumorali, comprese quelle prevenibili con adeguati comportamenti. Da tenere sotto controllo la situazione vaccinale».

Ph e Fonte: Facebook Osservasalute

Tags:

Leggi anche questo