Salvini a Padova, centri sociali in rivolta

Momenti di tensione in stazione a Padova per l’arrivo del leader della Lega Nord Matteo Salvini. Come scrive Enrico Ferro sul Mattino a pagina , i militanti del centro sociale Pedro hanno occupato l’ingresso dell’ex hotel Monaco vicino alla stazione dove si doveva tenere il comizio leghista. «Le città trasformate in palcoscenico per personaggi di infima caratura politica a propagare messaggi di odio, i corpi degli antirazzisti strapazzati e sbattuti in un angolo. Salvini non sarà mai il benvenuto, nè a Padova nè altrove», hanno ribadito i manifestanti.

Falliti i tentativi di negoziazione con le forze dell’ordine, i militanti sono stati sgomberati con la forza un’ora prima dell’arrivo di Salvini. Di li a poco è scoppiata una colluttazione tra agenti e manifestanti con urla e spintoni ma non ci sono stati feriti. Nelle intenzioni del Pedro, la protesta di Padova è solo l'”assaggio” di una più grande manifestazione antirazzista che si terrà a Pontida il 22 aprile in occasione del raduno nazionale del Carroccio.

Tags: ,

Leggi anche questo