Tangenti Abano, Claudio di nuovo ai domiciliari

L’ex sindaco di Abano Terme Luca Claudio, sarebbe tornato in gran segreto agli arresti domiciliari sabato scorso. Come scrive Cristina Genesin a pagina 28 del Mattino, l’ex primo cittadino condannato per tangenti sugli appalti pubblici, era finito dietro le sbarre il 6 marzo scorso dopo essersi bruciato la concessione di un mese agli arresti domiciliari fatta poche ore prima. Tutto per colpa un’intervista al Mattino in cui Claudio violava il divieto di comunicare con l’esterno e attaccava la sentenza di condanna.

In seguito l’ex sindaco aveva chiesto scusa dimostrandosi pentito per le sue parole contro la magistratura. La procura ha infine acconsentito alle richieste della difesa e, con il placet del procuratore della Repubblica Matteo Stuccilli e del pubblico ministero Federica Baccaglini, l’ex sindaco ottenuto nuovamente gli arresti domiciliari.

Tags: , ,

Leggi anche questo