«Tribunale Vicenza, manca 70% personale: uffici a rischio»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

La carenza di personale amministrativo al tribunale di Vicenza arriva anche al 70%. E’ l’allarme, scrive Benedetta Centin a pagina 10 dell’edizione di Vicenza del Corriere del Veneto, lanciato dal presidente Alberto Rizzo che ha scritto al ministero della Giustizia, al Csm, alla Corte d’Appello di Venezia e al governatore del Veneto per notificare il problema. I direttori amministrativi, che dovrebbero essere 7 secondo la pianta organica, sono invece solo 2; le carenze di personale complessivo si aggirano sul 30% mentre di oltre il 40% è lo scoperto per i funzionari giudiziari (18 contro 31 previsti); per i cancellieri lo scoperto arriva al 36%; infine al tribunale, nonostante i rinforzi del Csm previsti entro novembre, mancano ancora 4 magistrati.

Una situazione di grave criticità e precarietà, sottolinea Rizzo, che rischia di costringere alla chiusura delle aule per l’improvvisa assenza di qualche dipendente. Dipendenti che al palazzo di Borgo Berga sono in tutto 128 contro i 174 richiesti come minimo dal presidente del tribunale. «Grazie a studenti e volontari si copre la carenza dei livelli basici, ma per il resto siamo disarmati, basta poco per far venire meno un servizio: le figure qualificate non sono surrogabili», sbotta Rizzo.

Tags: ,

Leggi anche questo