Imbratta muro della banca, fermata attivista 86enne

Quando i poliziotti hanno scoperto chi era il writer che aveva imbrattato il muro della Banca Nazionale svizzera non riuscivano a credere ai loro occhi. Si trattava della convinta attivista Louise Schneider, un’arzilla 86enne che poco prima delle 8 di martedì mattina ha scritto con uno spray rosso “i soldi per le armi uccidono“. Si tratta dello slogan del Gruppo per una Svizzera senza esercito, un collettivo pacifista che da tempo porta avanti campagne contro le aziende che vendono armi. Gli agenti, increduli, hanno fermato la donna per poi rilasciarla poco dopo.

(Fonte e Ph: rfj.ch)

 

Tags:

Leggi anche questo