Mestre, 3 proposte per nuovo centro islamico

Sono tre le proposte presentate dalla comunità bengalese di Mestre per individuare un sito alternativo al centro islamico di via Fogazzaro chiuso dopo gli esposti dei comitati di residenti. Come scrive Marta Artico su La Nuova Venezia a pagina 20, prefetto e sindaco hanno già dato l’ok a tutti i progetti ritenendoli rispettosi di tutte le normative vigenti. Le aree individuate sono in una zona sufficientemente centrale ma abbastanza lontani dalle abitazioni da consentire la pacifica convivenza fra la comunità di fedeli e i cittadini residenti. Si tratta delle zone tra via Torino e via Ca’ Marcello, la zona vicina alla stazione, la zona di via Miranese.

Ora la comunità mussulmana dovrà decidere in quale area stabilire il nuovo centro islamico. Sui criteri per la scelta peseranno molto le considerazioni economiche dato che le spese per il centro saranno interamente a carico dei bengalesi. Resta però aperto il problema della preghiera collettiva del venerdì, che cade domani: «se non ci sono alternative, pregheremo sparpagliati negli altri centri o con le altre comunità, a meno che non troviamo una sala libera subito», dice il presidente dell’ex centro di via Fogazzaro Mohamed Alì.

 

Tags: ,

Leggi anche questo