Donazzan: «un trans non può insegnare»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

«Un transessuale non può insegnare. Può fare ogni tipo di lavoro ma, per me, non questo». Questo il parere dell’assessore veneto all’Istruzione Elena Donazzan riportato da Elfrida Ragazzo sul Corriere del Veneto – edizione di Vicenza – a pagina 9, in riferimento alla vicenda della professoressa trans le cui foto sono finite su siti di escort. L’assessore si rivolge direttamente al preside dell’istituto vicentino Alberto Frizzo: «La mia richiesta di ispezione si rafforza per poter dare gli strumenti alla scuola di proteggere gli studenti e la propria onorabilità, già messa molto in discussione».

«L’ispezione dovrà anche mettere in evidenza il motivo per cui si sia sottovalutato il fatto che un docente, inserito in una graduatoria come uomo, si sia presentato in una classe di minori avendo subito la trasformazione della propria identità, perché ritengo grave la responsabilità di chiunque abbia sottovalutato questo aspetto, inducendo dei giovani minorenni a stimolare una curiosità morbosa che li ha spinti a navigare nella rete in luoghi scabrosi e pericolosi per il proprio equilibrio». Donazzan ammette che avrebbe preferito che la dirigenza scolastica «sfidasse il buonismo, non si fa passare per normale ciò che normale non è».

Tags: , ,

Leggi anche questo